Home  |  Contatti  |  Chi siamo  |  Newsletter  |  Mappa del sito  |  Archivio Cronologico Generale  |  Forum  | :   |



Primo trasporto del combustibile irraggiato italiano in Francia

22 Dicembre 2007 di Amministratore

Il 16 dicembre sono iniziate le operazioni per il primo trasporto verso la Francia del combustibile irragiato presente in Italia.

Sono partiti infatti dalla ex centrale di Caorso (in provincia di Piacenza) i primi due contenitori speciali (con 34 delle 1243 barre di combustibile) alla volta dell’ impianto francese di La Hague.
Il trasporto è avvenuto dapprima su camion e poi mediante un treno speciale.
Le operazioni di trasferimento fanno seguito all’ accordo fra Sogin e Areva, che prevede il trattamento delle 235 tonnellate di combustibile irraggiato italiano (190 tonnellate di Caorso, 32 tonnellate di Trino, 13 tonnellate di Garigliano).
Entro il 2025 poi i rifiuti vetrificati derivanti dal riprocessamento rientreranno in Italia in 11 contenitori speciali.

Un attento lettore di questo sito ci ha però segnalato un interessante articolo del 18 dicembre in cui la ASN (AutoritĂ© de SĂ»retĂ© NuclĂ©aire - Agenzia francese per la sicurezza nucleare) mette in evidenza alcuni punti poco chiari dell’ accordo inter-governativo fra Italia e Francia sottoscritto il 24 novembre 2006a Lucca, a cui poi ha fatto seguito il contratto firmato nel maggio 2007.



Articoli approssimativamente correlati

  • Caorso - ultimanto il trasferimento del combustibile irraggiato in Francia
  • Sogin - in Italia ancora soltanto il 2% del combustibile irraggiato italiano
  • Il combustibile nucleare irraggiato italiano va in Francia - è ufficiale
  • Francia - ipotesi secondo reattore EPR?
  • Accordo intergovernativo italo-francese sul combustibile irraggiato italiano - quasi fatto
  • Scrivi un commento




    Avvertenza - i commenti sono sottoposti a un sistema automatico di moderazione e di solito sono pubblicati subito. ma se il tuo commento non dovesse apparire immediatamente, vuol dire che il commento richiede una moderazione manuale per essere visualizzato. Se dopo 2-3 giorni il tuo commento continua a non essere visualizzato, puoi provare a contattarci via mail per segnalare il problema. grazie.













    Archivio Nucleare rientra nel progetto Zona Nucleare

    Cerchiamo collaboratori che abbiano conoscenze in ambito "nucleare" e "radioprotezione" per motivi di studio o lavoro

    Hai una notizia che ritieni degna di attenzione? Contattaci










    Archivio Nucleare

    Commenti Recenti


    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    “Striscia la Notizia” - querelle sul nucleare 2

    alessandro ha scritto per ultimo un intervento in:
    I rifugi antiatomici (sesta parte)

    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    Gli "stranded costs" che pesano sulle bollette della luce e l' uscita dal nucleare

    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    Riva del Garda - Atomi Per La Pace - Costi energetivi ed ambiente, quale futuro per l'industria italiana?

    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    Authority energia - Il costo dei combustibili e il peso degli oneri di sistema

    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    GSE - mix energetico per gli anni 2011-2012

    Vincenzo Romanello ha scritto per ultimo un intervento in:
    Il caso di Oklo - Può la fissione nucleare essere un fenomeno naturale?

    Luigi Filippo von Mehlem ha scritto per ultimo un intervento in:
    Toshiba presenta robot per bonificare Fukushima

    Edoardo ha scritto per ultimo un intervento in:
    Le scorie nucleari del passato programma nucleare italiano - una bomba ad orologeria da disinnescare

    Edoardo ha scritto per ultimo un intervento in:
    Bufale nucleari - dopo Fukushima, le risposte alle domande piĂą frequenti sull' energia nucleare



    Zona Nucleare
    Home | Glossario | Cerca









    online dal 9 Settembre 2005 :: Disclaimer - Copyleft :: Privacy :: visitatori totali