Home  |  Contatti  |  Chi siamo  |  Newsletter  |  Mappa del sito  |  Archivio Cronologico Generale  |  Forum  | :   |



Italia-Francia - con Sarkozy a breve nuovi accordi sul nucleare e sul mercato elettrico?

17 Maggio 2007 di Amministratore

Su “Finanza & Mercati” del 15 maggio in un articolo si parla dell’ elezione di Sarkozy come nuovo presidente francese e dei possibili riflessi sul nucleare e sul mercato elettrico nei rapportitra Italia e Francia.

Fulvio Conti (amministratore Enel) avrebbe infatti dichiarato a margine dell’ assemblea dell’ Aie (Agenzia intemazionale dell’ energia) a Parigi che i governi italiani e francesi dovrebbero a breve cercare soluzioni per perfezionare nuovi accordi sul nucleare e sul mercato elettrico.

Enel da tempo punta ad entrare nel progetto del reattore di nuova generazione EPR (con una partecipazione del 12,5%), ma a tuttoggi ancora non si è trovato un accordo finale anche perchè Edf chiede una soluzione del problema del limite del 30% del possesso in Edipower.
Enel inoltre punta anche ad acquisire il 35% di Snet (Soci√ɬ©t√ɬ© Nationale d’ √É‚Äįlectricit√ɬ© et de Thermique, dal 2006 nota come “Endesa France”). Snet √ɬ® il ramo francese della spagnola Endesa che detiene il 65% di Snet\Endesa France, societ√É al terzo posto come fornitore di energia elettrica in Francia.



Articoli approssimativamente correlati

  • Sarkozy e Hu Jintao firmano accordo per due EPR
  • Un futuro politico per Anne Lauvergeon?
  • Sarkozy in Cina - probabile accordo per due reattori EPR
  • Breve analisi per uno sviluppo del nucleare
  • Piero Gnudi (Enel) - nominato presidente “e8″
  • Scrivi un commento




    Avvertenza - i commenti sono sottoposti a un sistema automatico di moderazione e di solito sono pubblicati subito. ma se il tuo commento non dovesse apparire immediatamente, vuol dire che il commento richiede una moderazione manuale per essere visualizzato. Se dopo 2-3 giorni il tuo commento continua a non essere visualizzato, puoi provare a contattarci via mail per segnalare il problema. grazie.


    online dal 9 Settembre 2005 :: Disclaimer - Copyleft :: Privacy :: visitatori totali