Home  |  Contatti  |  Chi siamo  |  Newsletter  |  Mappa del sito  |  Archivio Cronologico Generale  |  Forum  | :   |



Maggiore diversificazione delle fonti energetiche nel futuro per l’ Italia

16 Settembre 2005 di Amministratore

Un articolo di Federico Rendina sul “Sole 24 Ore” di oggi sintetizza il futuro in Italia per quanto riguarda il settore energetico: maggiore diversificazione delle fonti energetiche (pi√ɬĻ spazio all’ energia “verde” e forse un nuovo rilancio del nucleare anche se non da subito), semplificazioni normative, nuove privatizzazioni.

Si parla di una privatizzazione parziale anche della Sogin, societ√É attualmente nelle mani del Ministero del Tesoro. Claudio Scajola, ministro delle Attivit√É Produttive, prevede di presentare il nuovo piano energetico a breve e sar√É destinato a modificare i contenuti della recente “legge Marzano” appena approvata dal Parlamento. Obiettivo prefissato inoltre √ɬ® anche un riequilibrio territoriale della localizzazione delle centrali elettriche.



Articoli approssimativamente correlati

  • Il settore energetico italiano secondo Paolo Fornaciari
  • Daniel Yergin - diversificazione nei futuri scenari energetici internazionali
  • Cnr - Cacciola rilancia la diversificazione delle fonti di energia
  • Carlo Rubbia: solare e nucleare per il futuro
  • Dibattito a Genova - La diversificazione del mix energetico: strategie locali, nazionali ed europee per un’ energia sostenibile, competitiva e sicura
  • Scrivi un commento




    Avvertenza - i commenti sono sottoposti a un sistema automatico di moderazione e di solito sono pubblicati subito. ma se il tuo commento non dovesse apparire immediatamente, vuol dire che il commento richiede una moderazione manuale per essere visualizzato. Se dopo 2-3 giorni il tuo commento continua a non essere visualizzato, puoi provare a contattarci via mail per segnalare il problema. grazie.


    online dal 9 Settembre 2005 :: Disclaimer - Copyleft :: Privacy :: visitatori totali