Home  |  Contatti  |  Chi siamo  |  Newsletter  |  Mappa del sito  |  Archivio Cronologico Generale  |  Forum  | :   |



Il prezzo dell’ uranio supera i 110 dollari per libbra

7 Maggio 2007 di Amministratore

Sul quotidiano “La Stampa” di oggi c’√ɬ® un articolo di Glauco Maggi sull’ aumento del prezzo dell’ uranio negli ultimi tempi.

Il motivo principale parrebbe essere il sempre maggiore interesse da parte di fondi di investimento che mirano a speculare nella compravendita dell’ uranio.
Per esempio il “New York Mercantile Exchange” ha nel mese scorso affermato che saranno emessi dei “futures” sull’ uranio. Ci sono poi societ√É come la “Uranium Participation Corp.” o la “Nufcor Uranium Limited” che hanno quantitativi di uranio solo a scopo di investimento.
Ed ancora per esempio da maggio 2006 la banca svizzera “Julius Baer” ha creato un paniere di investimento relativo al settore dell’ energia nucleare: il “JB Nuclear Power Basket”, a cui si √ɬ® di recente affiancato il nuovo paniere “JB Uranium Basket” che tiene conto solo di societ√É che operano specificatamente nel dettore dell’ uranio.

Un altro motivo dell’ aumento dei prezzi √ɬ® legato all’ attuale basso livello di scorte e alla riduzione di uranio proveniente dallo smantellamento di testate nucleari russe.
Il basso livello di scorte √ɬ® determinatpo dal fatto che questo interesse per l’ uranio √ɬ® scoppiato in modo abbastanza improvviso ed ha preso in contropiede i produttori che negli ultimi anni (a causa del prezzo costantemente basso) avevano ridotto gli investimenti per nuove estrazioni minerarie.
E’ da sottolineare che il Kazakhstan progetta di diventare il pi√ɬĻ grande produttore del mondo entro il 2010.
Ma adesso, dopo 5 anni di costante aumento di prezzi, molte attività minerarie e di esplorazione si stanno riattivando in tutto il mondo.
Gli aumenti pi√ɬĻ evidenti avuti nel periodo 2002-2007 sono concentrati proprio negli ultimi 15 mesi, infatti il prezzo dell’ uranio per libbra (US dollars/lb U3O8) √ɬ® salito in modo impressionante:
37.50 US dollars/lb - gennaio 2006
41.50 US dollars/lb - aprile 2006
72.00 US dollars/lb - dicembre 2006
113.00 US dollars/lb - aprile 2007

prezzo uranio oltre  i 110 dollari per libbra

(fonte: Cameco)



Articoli approssimativamente correlati

  • Il prezzo dell’ uranio sale sempre di pi√Ļ
  • La richiesta di energia elettrica e la domanda di picco
  • L’uranio diviene bene di rifugio
  • Novazza Uranium Project - Una miniera di uranio in provincia di Bergamo?
  • Cameco - sospensione della produzione di esafluoruro di uranio (UF6)
  • 4 Commenti a “ Il prezzo dell’ uranio supera i 110 dollari per libbra”

    1. Enrico B. scrive:

      Tuttavia mentre il prezzo del minerale √ɬ® aumentato quasi del 700% in 3 anni, il prezzo dell’uranio combustibile ( quindi gi√É lavorato e pronto per essere inserito nel reattore) √ɬ® salito del 123%.

    2. Edoardo scrive:

      “Tuttavia mentre il prezzo del minerale √ɬ® aumentato quasi del 700% in 3 anni, il prezzo dell√Ę‚ā¨‚ĄĘuranio combustibile ( quindi gi√É lavorato e pronto per essere inserito nel reattore) √ɬ® salito del 123%”

      aggiungo affermando che il combustibile nucleare U235 si mantiene a prezzi vantaggiosi per la produzione di energia anche perchè esso incide per meno del 20% sulla Kwh nucleare.
      Il fatto che il Kazakhstan progetta di diventare il pi√ɬĻ grande produttore del mondo entro il 2010 sottolinea il fatto che si scoprono nuovi giacimenti di uranio in siti ignorati fino a pochi anni fa quando, tra i paesi pi√ɬĻ ricchi del metallo si annoveravano solo Australia ed Canada.

    3. Enrico B. scrive:

      Secondo la stessa IAEA nel ventennio 1985-2005 le attività di ricerca di nuovi giacimenti sono state sostanzialmente bloccate. Solo negli ultimi 3 anni si è ripreso a farlo, pertanto ci si può attendere un notevole aumento di miniere disponibili.
      Inoltre in Australia non √ɬ® ancora conclusa la costruzione della miniera di Beverley (o Honeymoon, non mi ricordo), pertanto un’altra grande miniera partir√É entro breve.
      E’ singolare come i timori per le scorte di uranio siano di gran lunga maggiori a quelli sulle scorte di petrolio…per il quale il famoso “picco massimo” pare avvicinarsi sempre di pi√ɬĻ.
      Mah, staremo a vedere.
      Intanto, proprio oggi ho visto dei grafici sul prezzo del petrolio e del gas: negli ultimi 3 anni entrambi sono pi√ɬĻ che raddoppiati, e ben sappiamo l’incidenza del prezzo del gas sul costo dell’energia prodotta.

    4. Edoardo scrive:

      D’accordissimo con Enrico.
      Tempo fa anch’io lessi sul Sole 24 Ore dati realtivi all’aumento dei costi di gas e petrolio corrispondenti a quelli di Enrico.

    Scrivi un commento




    Avvertenza - i commenti sono sottoposti a un sistema automatico di moderazione e di solito sono pubblicati subito. ma se il tuo commento non dovesse apparire immediatamente, vuol dire che il commento richiede una moderazione manuale per essere visualizzato. Se dopo 2-3 giorni il tuo commento continua a non essere visualizzato, puoi provare a contattarci via mail per segnalare il problema. grazie.













    Archivio Nucleare rientra nel progetto Zona Nucleare

    Cerchiamo collaboratori che abbiano conoscenze in ambito "nucleare" e "radioprotezione" per motivi di studio o lavoro

    Hai una notizia che ritieni degna di attenzione? Contattaci










    Archivio Nucleare

    Commenti Recenti


    Luigi Filippo von Mehlem ha scritto per ultimo un intervento in:
    Giappone - ripensamenti sull' abbandono del nucleare?

    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    ‚ÄúStriscia la Notizia‚ÄĚ - querelle sul nucleare 2

    alessandro ha scritto per ultimo un intervento in:
    I rifugi antiatomici (sesta parte)

    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    Gli "stranded costs" che pesano sulle bollette della luce e l' uscita dal nucleare

    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    Riva del Garda - Atomi Per La Pace - Costi energetivi ed ambiente, quale futuro per l'industria italiana?

    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    Authority energia - Il costo dei combustibili e il peso degli oneri di sistema

    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    GSE - mix energetico per gli anni 2011-2012

    Vincenzo Romanello ha scritto per ultimo un intervento in:
    Il caso di Oklo - Può la fissione nucleare essere un fenomeno naturale?

    Luigi Filippo von Mehlem ha scritto per ultimo un intervento in:
    Toshiba presenta robot per bonificare Fukushima

    Edoardo ha scritto per ultimo un intervento in:
    Le scorie nucleari del passato programma nucleare italiano - una bomba ad orologeria da disinnescare



    Zona Nucleare
    Home | Glossario | Cerca









    online dal 9 Settembre 2005 :: Disclaimer - Copyleft :: Privacy :: visitatori totali