Home  |  Contatti  |  Chi siamo  |  Newsletter  |  Mappa del sito  |  Archivio Cronologico Generale  |  Forum  | :   |



Sogin - presentazione piano industriale 2011-2015

14 Ottobre 2011 di Amministratore

Il 12 ottobre 2011 il Presidente Ambasciatore di Sogin Giancarlo Aragona e l’ Amministratore Delegato di Sogin Giuseppe Nucci hanno illustrato il Piano industriale 2011-2015 della Sogin, approvato dal Consiglio di Amministrazione della stessa società.

Nei 5 anni del piano, Sogin realizzerĂ  attivitĂ  di decommissioning per 400 milioni di euro.
La bonifica ambientale dei siti nucleari si concluderĂ  nel 2025 e per terminare le attivitĂ  di decommissioning e arrivare al prato verde dei siti occorrono 4,8 miliardi di euro, comprensivi dei costi di trasferimento dei rifiuti al futuro Deposito Nazionale.

Gli obiettivi di Sogin:
- Mettere in sicurezza i rifiuti radioattivi prodotti dallo smantellamento degli impianti nucleari e dalle attività di medicina nucleare, industriali e di ricerca, per garantire i cittadini, tutelare l’ambiente e le generazioni future.
- Smantellare gli edifici convenzionali e finalizzare le scelte tecnologiche di progetto per il decommissioning dei siti nucleari.
- Localizzare e realizzare il Parco Tecnologico e il Deposito Nazionale dei rifiuti radioattivi, appena definiti dall’Agenzia di Sicurezza Nucleare i criteri per realizzare la carta nazionale delle aree potenzialmente idonee.
- Valorizzare in Italia e all’ estero le competenze delle imprese italiane qualificate da Sogin.

Nei prossimi quattro anni verranno anticipate le demolizioni delle parti convenzionali degli impianti in decommissioning. Questo programma è stato avviato a Latina nell’agosto scorso con la demolizione, appena terminata, del pontile, una struttura in cemento armato lunga 750 metri. Un risultato ottenuto con un cantiere in opera 24 ore su 24, che ha permesso a Sogin di restituire alla cittadinanza l’utilizzo della costa e del tratto di mare antistante la centrale.

Nel 2011, è stato ampliato l’albo fornitori e sono stati ridefiniti i piani di committenza delle attività per privilegiare la concorrenza. E’ stata coinvolta l’imprenditoria locale con appositi protocolli d’intesa per favorire così lo sviluppo del tessuto economico dei territori nei quali Sogin è presente.
Sono stati inoltre siglati protocolli di legalitĂ  per appalti e subappalti con le Prefetture delle province nelle quali Sogin opera. Queste scelte garantiscono maggiore trasparenza, certezza dei tempi e contenimento dei costi generali rispetto alla spesa attuale.

Nel primo semestre 2011 sono state contrattualizzate attivitĂ  per 82,8 milioni di euro, assegnate per il 76% (63 milioni) attraverso procedure di gara. Il ribasso delle gare ha prodotto risparmi per 12 milioni di euro.

Inoltre va ricordato che è stato il nuovo contesto normativo, nel 2010, ad affidare a Sogin la localizzazione, realizzazione e gestione del Parco Tecnologico e Deposito Nazionale per i rifiuti radioattivi, che amplia il perimetro aziendale.
Il Deposito permetterà di mettere in sicurezza i rifiuti radioattivi prodotti dal decommissioning e dalle quotidiane attività di medicina nucleare, industriali e di ricerca, che ogni anno producono circa 500 metri cubi di rifiuti, oggi custoditi in diversi depositi temporanei sparsi nel territorio italiano. La sua realizzazione rappresenta dunque una priorità per l’Italia, garantendo la massima sicurezza per i cittadini e l’ambiente ed eliminando la necessità di immagazzinamento temporaneo sui siti.
Il Deposito sarĂ  una struttura di superficie, progettata sulla base delle migliori esperienze internazionali, che consentirĂ  la sistemazione definitiva di circa 80 mila metri cubi di rifiuti di bassa e media attivitĂ  e la custodia temporanea per circa 12.500 metri cubi di rifiuti di alta attivitĂ . Degli oltre 90 mila metri cubi di rifiuti il 70% proverrĂ  dagli impianti nucleari in dismissione mentre il restante 30% dalle attivitĂ  di medicina nucleare, industriali e della ricerca. Tra questi rientrano, ad esempio, i rifiuti derivanti da radioterapie e diagnostica.



Articoli approssimativamente correlati

  • Sogin - approvato piano indutriale 2007-2011
  • Sogin - approvate linee guida del piano industriale 2008-2012
  • Sogin - Bando nuove assunzioni
  • Massimo Romano (Sogin) - la strada della Sogin nel 2007-2001
  • Corte di Conti - giudizi positivi sulla gestione finanziaria di Sogin per l’ esercizio 2011
  • 2 Commenti a “ Sogin - presentazione piano industriale 2011-2015”

    1. 888 scrive:

      E’ un’iniziativa importante. Spero che riusciranno nei loro intenti.

    2. Daniele Rovai scrive:

      888 ma tu sai di cosa si parla? Sai cos’è la Sogin e come sta gestendo da anni lo smantellamento dei vecchi siti? SrĂ  il IV o V piano industriale che i suoi manager sfornano! Sabatini se leggi questo post hai un pargolo da far crescere!

    Scrivi un commento




    Avvertenza - i commenti sono sottoposti a un sistema automatico di moderazione e di solito sono pubblicati subito. ma se il tuo commento non dovesse apparire immediatamente, vuol dire che il commento richiede una moderazione manuale per essere visualizzato. Se dopo 2-3 giorni il tuo commento continua a non essere visualizzato, puoi provare a contattarci via mail per segnalare il problema. grazie.













    Archivio Nucleare rientra nel progetto Zona Nucleare

    Cerchiamo collaboratori che abbiano conoscenze in ambito "nucleare" e "radioprotezione" per motivi di studio o lavoro

    Hai una notizia che ritieni degna di attenzione? Contattaci










    Archivio Nucleare

    Commenti Recenti


    Luigi Filippo von Mehlem ha scritto per ultimo un intervento in:
    Giappone - ripensamenti sull' abbandono del nucleare?

    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    “Striscia la Notizia” - querelle sul nucleare 2

    alessandro ha scritto per ultimo un intervento in:
    I rifugi antiatomici (sesta parte)

    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    Gli "stranded costs" che pesano sulle bollette della luce e l' uscita dal nucleare

    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    Riva del Garda - Atomi Per La Pace - Costi energetivi ed ambiente, quale futuro per l'industria italiana?

    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    Authority energia - Il costo dei combustibili e il peso degli oneri di sistema

    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    GSE - mix energetico per gli anni 2011-2012

    Vincenzo Romanello ha scritto per ultimo un intervento in:
    Il caso di Oklo - Può la fissione nucleare essere un fenomeno naturale?

    Luigi Filippo von Mehlem ha scritto per ultimo un intervento in:
    Toshiba presenta robot per bonificare Fukushima

    Edoardo ha scritto per ultimo un intervento in:
    Le scorie nucleari del passato programma nucleare italiano - una bomba ad orologeria da disinnescare



    Zona Nucleare
    Home | Glossario | Cerca









    online dal 9 Settembre 2005 :: Disclaimer - Copyleft :: Privacy :: visitatori totali