Home  |  Contatti  |  Chi siamo  |  Newsletter  |  Mappa del sito  |  Archivio Cronologico Generale  |  Forum  | :   |



Slovenske Elektrarne - fondi interni per il completamento dell’ impianto di Mochovce

29 Aprile 2008 di Amministratore

La societ√† slovacca Slovenske Elektrarne (controllata dall’ ENEL) ha comunicato che per il completamento dei reattori 3 e 4 della centrale nucleare di Mochovce non far√† ricorso al finanziamento che un pool di diverse banche internazionali (tra cui Intesa Sanpaolo) aveva deliberato negli scorsi mesi per garantire una linea di credito di 800 milioni di euro.

Slovenske Elektrarne ritiene infatti che, grazie al cash flow generato, saranno utilizzati fondi interni per finanziare il progetto di completamento dell’ impianto di Mochovce.
Per il completamento dei reattori 3 e 4, Slovenske Elektrarne ha dichiarato che saranno investiti 1,8 miliardi di euro (quindi anche pi√Ļ degli 800 milioni di euro che sarebbero stati garantiti dalle banche) e gli 800 milioni di euro provenienti dalla linea di credito saranno usati per generali scopi d’ impresa.



Articoli approssimativamente correlati

  • Il nucleare dell’ ENEL riparte dalla Slovenske Elektrarne
  • Mochovce - Inizio lavori per il raddoppio dell’ impianto
  • Dispute legali per la Slovenske Elektrarne - aggiornamenti da Mochovce
  • L’ ENEL punta sul nucleare in Repubblica Slovacca
  • Enel e Sogin - un accordo per il nucleare?
  • Scrivi un commento




    Avvertenza - i commenti sono sottoposti a un sistema automatico di moderazione e di solito sono pubblicati subito. ma se il tuo commento non dovesse apparire immediatamente, vuol dire che il commento richiede una moderazione manuale per essere visualizzato. Se dopo 2-3 giorni il tuo commento continua a non essere visualizzato, puoi provare a contattarci via mail per segnalare il problema. grazie.


    online dal 9 Settembre 2005 :: Disclaimer - Copyleft :: Privacy :: visitatori totali