Home  |  Contatti  |  Chi siamo  |  Newsletter  |  Mappa del sito  |  Archivio Cronologico Generale  |  Forum  | :   |



Il Sole 24 Ore - Energia - No del Congresso ai fondi per Iter

22 Gennaio 2008 di Amministratore

Continuiamo ad analizzare il supplemento “Energia - Rapporti” che si aveva martedì 15 gennaio con “Il Sole 24 Ore” e vediamo questa volta un articolo che tratta del progetto ITER per la fusione nucleare.

Si trova a pagina 6 (a cura di Elisabetta Durante) ed ha questo titolo:
Usa perplessi sulla durata del progetto.
No del Congresso ai fondi per Iter

Seguono ora alcuni estratti dall’ articolo:

(…) Iter sta prendendo lentamente forma nel Sud della Francia, a Cadarache. Un anno e mezzo fa l’Europa, Francia in testa, si è aggiudicata lo sviluppo in casa del progetto, scippandolo al Giappone

(…) Oltre a Europa e Giappone, altri partner del progetto sono Russia, Cina, India, Corea del Sud e Stati Uniti. Questi ultimi però, per il 2008 hanno deciso di chiudere i cordoni della borsa e non spendere un solo dollaro per Iter: così si è appena pronunciato il Congresso, bocciando la proposta del presidente Bush. Le ragioni sono diverse: una è certamente legata al deficit americano, ma l’ accumularsi dei ritardi, la mancanza di un progetto dettagliato e definitivo e i timori per un aumento del già esorbitante costo di Iter, non hanno certo pesato a favore del finanziamento.
Si tratta di dieci miliardi di euro e almeno trent’anni di attesa, prima di poter vedere i risultati di questa complessa macchina: che comunque ha carattere sperimentale e dimostrativo, non industriale. Come viene spiegato nei documenti ufficiali, Iter non produrrà energia, ma intende dimostrare che una macchina per la fusione termonucleare può farlo: o meglio, può produrre dieci volte più energia di quanta ne consumi per funzionare. Questo è uno dei punti che meno convince esperti americani come Ernesto Mazzucato del laboratorio di Fisica dei plasma di Princeton, secondo cui i trent’anni che dovremo attendere per sapere se Iter avrà o no successo sono troppi



Articoli approssimativamente correlati

  • 20th World Energy Congress - Rome2007
  • Reattore ITER - accordo preliminare firmato
  • Torino - XCII Congresso Nazionale della Società Italiana di Fisica (SIF)
  • Progetto reattore ITER - accumulati già 3 anni di ritardo
  • USA - bloccato accordo di cooperazione per il nucleare civile
  • 2 Commenti a “ Il Sole 24 Ore - Energia - No del Congresso ai fondi per Iter”

    1. Marco Calviani scrive:

      Per maggiori informazioni:

      iterfan.org/index.php?option=com_content&task=view&i...

    2. Giampaolo Bottoni scrive:

      La trovo veramente una meschinità vista l’entità dello stanziamento in confronto con le capacità finanziarie americane. So che purtroppo le finanze americane sono zoppicanti ed anch’io capisco le titubanze visto che solo tra un paio di generazioni questi studi verranno utili… se tutto andrà bene. Ma non andare aventi vorrebbe dire rinunciare e mettere un peso in più sulle spalle dell’umanità futura o accumulare ritardi sempre più grandi e rischiare di doversene pentire amaramente. Perché è vero che trenta anni sono tanti ma anche le grosse cifre necessarie saranno diluite su trent’anni … e comunque non vedo ragionevoli alternative capaci di escludere l’utilità di questa ricerca. Certo, in trent’anni potrebbero emergere nuove tecnologie per ottenere la fusione ma i miracoli in fisica anche se possono avvenire ( i fisici li chiamano scoperte ) sono piuttosto rari.

    Scrivi un commento




    Avvertenza - i commenti sono sottoposti a un sistema automatico di moderazione e di solito sono pubblicati subito. ma se il tuo commento non dovesse apparire immediatamente, vuol dire che il commento richiede una moderazione manuale per essere visualizzato. Se dopo 2-3 giorni il tuo commento continua a non essere visualizzato, puoi provare a contattarci via mail per segnalare il problema. grazie.













    Archivio Nucleare rientra nel progetto Zona Nucleare

    Cerchiamo collaboratori che abbiano conoscenze in ambito "nucleare" e "radioprotezione" per motivi di studio o lavoro

    Hai una notizia che ritieni degna di attenzione? Contattaci










    Archivio Nucleare

    Commenti Recenti


    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    “Striscia la Notizia” - querelle sul nucleare 2

    alessandro ha scritto per ultimo un intervento in:
    I rifugi antiatomici (sesta parte)

    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    Gli "stranded costs" che pesano sulle bollette della luce e l' uscita dal nucleare

    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    Riva del Garda - Atomi Per La Pace - Costi energetivi ed ambiente, quale futuro per l'industria italiana?

    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    Authority energia - Il costo dei combustibili e il peso degli oneri di sistema

    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    GSE - mix energetico per gli anni 2011-2012

    Vincenzo Romanello ha scritto per ultimo un intervento in:
    Il caso di Oklo - Può la fissione nucleare essere un fenomeno naturale?

    Luigi Filippo von Mehlem ha scritto per ultimo un intervento in:
    Toshiba presenta robot per bonificare Fukushima

    Edoardo ha scritto per ultimo un intervento in:
    Le scorie nucleari del passato programma nucleare italiano - una bomba ad orologeria da disinnescare

    Edoardo ha scritto per ultimo un intervento in:
    Bufale nucleari - dopo Fukushima, le risposte alle domande più frequenti sull' energia nucleare



    Zona Nucleare
    Home | Glossario | Cerca









    online dal 9 Settembre 2005 :: Disclaimer - Copyleft :: Privacy :: visitatori totali