Home  |  Contatti  |  Chi siamo  |  Newsletter  |  Mappa del sito  |  Archivio Cronologico Generale  |  Forum  | :   |



Cnr - Trizio e Cesio sul Monte Rosa

18 Novembre 2005 di Amministratore

Carlo Barbante (Istituto di dinamica dei processi ambientali - Idpa) del Cnr di Venezia durante il suo recente intervento al congresso “Share Asia” in corso a Roma ha affermato che sono state trovate sul Monte Rosa tracce di trizio derivato da test nucleari effettuati dagli USA, dall’ URSS e dalla Francia tra il 1959 e il 1963.

In realtà agli studiosi la cosa era già nota ed inoltre sono state trovater anche tante altre sostanze: il platino delle marmitte catalitiche, mercurio e il cesio di Chernobyl.



Articoli approssimativamente correlati

  • Sogin - approvazione bilancio esercizio 2007 e nomina componenti del Collegio Sindacale
  • Consorzio interuniversitario “Nova Universitas” - lezione di Carlo Rubbia
  • L’ Atomica Nazista
  • Summer Course - Introduction to Nuclear Engineering
  • Pavia - Proposta di costruzione di un nuovo reattore nucleare di ricerca in Italia
  • 4 Commenti a “ Cnr - Trizio e Cesio sul Monte Rosa”

    1. vincenzo_romanello scrive:

      Beh, è ovvio: il semiperiodo di dimezzamento del tritio è di circa 5 anni, ossia rapido (relativamente). In 40 anni si sarà ridotto ad una frazione percentuale, ma sarà pur sempre presente (circa un fattore 2 alla 8) .

      Nell’acqua potabile inoltre √ɬ® naturalmente presente una minima quantit√É di tritio (l’italiano medio ne ingerisce in media 48 Bq/giorno, nel sangue c’√ɬ® ne circa 0,5 Bq/cm3…).

      Ing. Vincenzo Romanello

    2. Marco Calviani scrive:

      Anche se il post e’ un po’ datato intervengo per precisare che il tempo di dimezzamento del trizio non e’ 5 anni ma bensi’ 12.3 anni (aggiungo che nel decadimento beta che subisce vengono emessi elettroni molto deboli da 18.6keV e nessun gamma).

      A proposito delle quantita’ prodotte, potresti inserire l’articolo in cui sono presenti i dati sperimentali? Sarei interessato a capire come hanno fatto ad associare inequivocabilmente il trizio ai test nucleari, in quanto questo isotopo si produce (anche) in atmosfera quando raggi cosmici colpiscono le molecole dell’aria….

      ciao,
      marco

    3. Ing. Vincenzo Romanello scrive:

      Si, in quanto al periodo di decadimento hai ragione, anche se questo non cambia di molto l’ordine di grandezza delle cose.

      In effetti vorrei capire anch’io come hanno fatto a discretizzare il contributo del tritio naturale da quello derivante dai test nucleari…

    4. Marco Calviani scrive:

      …. inoltre vorrei sapere in che forma chimica hanno trovato il trizio poiche’ esso si puo’ trovare sotto forma di gas (ed in queste condizioni dubito che se ne stia fermo sul monte rosa) oppure, normalmente, reagisce con l’ossigeno per formare acqua (acqua “triziata”). Forse in quest’ultima forma?

      ciao,
      marco

    Scrivi un commento




    Avvertenza - i commenti sono sottoposti a un sistema automatico di moderazione e di solito sono pubblicati subito. ma se il tuo commento non dovesse apparire immediatamente, vuol dire che il commento richiede una moderazione manuale per essere visualizzato. Se dopo 2-3 giorni il tuo commento continua a non essere visualizzato, puoi provare a contattarci via mail per segnalare il problema. grazie.













    Archivio Nucleare rientra nel progetto Zona Nucleare

    Cerchiamo collaboratori che abbiano conoscenze in ambito "nucleare" e "radioprotezione" per motivi di studio o lavoro

    Hai una notizia che ritieni degna di attenzione? Contattaci










    Archivio Nucleare

    Commenti Recenti


    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    ‚ÄúStriscia la Notizia‚ÄĚ - querelle sul nucleare 2

    alessandro ha scritto per ultimo un intervento in:
    I rifugi antiatomici (sesta parte)

    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    Gli "stranded costs" che pesano sulle bollette della luce e l' uscita dal nucleare

    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    Riva del Garda - Atomi Per La Pace - Costi energetivi ed ambiente, quale futuro per l'industria italiana?

    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    Authority energia - Il costo dei combustibili e il peso degli oneri di sistema

    Renzo Riva ha scritto per ultimo un intervento in:
    GSE - mix energetico per gli anni 2011-2012

    Vincenzo Romanello ha scritto per ultimo un intervento in:
    Il caso di Oklo - Può la fissione nucleare essere un fenomeno naturale?

    Luigi Filippo von Mehlem ha scritto per ultimo un intervento in:
    Toshiba presenta robot per bonificare Fukushima

    Edoardo ha scritto per ultimo un intervento in:
    Le scorie nucleari del passato programma nucleare italiano - una bomba ad orologeria da disinnescare

    Edoardo ha scritto per ultimo un intervento in:
    Bufale nucleari - dopo Fukushima, le risposte alle domande pi√Ļ frequenti sull' energia nucleare



    Zona Nucleare
    Home | Glossario | Cerca









    online dal 9 Settembre 2005 :: Disclaimer - Copyleft :: Privacy :: visitatori totali